Uruguay: un magistrato intima al Governo e alla Pfizer di rivelare i dati sui vaccini

Covidkidsunder5flagship

Bomba dall’Uruguay: Un giudice intima con apposita ordinanza alla Presidenza, al Ministero della Sanità ed alla Pfizer di rivelare tutte le informazioni e i dati sui “vaccini” Covid.

L’azione fa parte di un processo di protezione avviato per sospendere l’applicazione di questi vaccini nei bambini, tra le altre cose, e cerca di sapere se quelli che chiamano vaccini contengono elementi nanotecnologici.
Il giudice sostituto del contenzioso amministrativo, Alejandro Recarey, ha ordinato alla Presidenza, al Ministero della Salute Pubblica, all’Amministrazione dei Servizi Sanitari Statali (ASSE) dell’Uruguay e a Pfizer di presentare tutte le informazioni sui vaccini anti-covid-19 entro 48 ore.

L’udienza si terrà domani mercoledì 6 luglio, alle ore 9:00. Dovranno comparire i rappresentanti di tutte le agenzie e dell’azienda. Nella convocazione, il magistrato espone le informazioni che devono portare con sé in 15 punti.

In essi, chiede che presentino il contratto di acquisto dei vaccini, che dichiarino se hanno clausole di indennizzo civile o di impunità penale per i fornitori in caso di possibili effetti avversi, sulla composizione biochimica dei vaccini, che spieghino come sono stati distribuiti i lotti e i loro criteri, che specifichino quali sono gli mRNA e che significato hanno.

Chiede inoltre informazioni sull’eventuale presenza di ossido di grafene o di elementi nanotecnologici.


Sappiamo già che, secondo il professor Campra Madrid dell’Università di Almería, le sostanze inoculate potrebbero contenere ossido di grafene e materiale nanotecnologico estraneo.

Le sostanze conterrebbero mRNA la cui incidenza nel DNA umano è ancora sconosciuta.

Allo stesso modo, si richiede che venga dimostrato se i “vaccini” sono sperimentali o meno, e che venga presentato ciò che è scientificamente noto, e ciò che non è noto, sull’efficacia di quelli che hanno etichettato come vaccini.

Si chiede inoltre di fornire le cifre ufficiali che dimostrino l’incidenza negativa o positiva della cosiddetta vaccinazione nel numero di infezioni e di decessi diagnosticati con la covid dall’inizio della campagna a oggi e di dichiarare se sono stati condotti studi tendenziosi per spiegare il notevole aumento dei decessi per la covid-19 a marzo 2021 rispetto all’anno precedente.

Infine, si chiedono dettagli sull’età media di coloro che sono morti in Uruguay con una diagnosi di covid-19 e quanti di questi decessi sono stati causati esclusivamente dalla malattia.

QUI il testo originale azione legale.

Tradotto dall’inglese da Piero Cammerinesi per LiberoPensare

Fonte

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Facebook
Pinterest
Twitter
Email
Telegram
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT

Accedi al sito