Trump annuncia la desecretazione di tutti i documenti relativi al Russiagate

Russiagate

Il presidente Donald Trump è tornato ed è all’attacco. E ora smaschererà tutti coloro che hanno lavorato nell’ombra per minare la sua presidenza.

Il presidente ha scritto in un tweet martedì sera che sta desecretando tutti i documenti relativi alle indagini sulla Russia.

Ho autorizzato la desecretazione totale di tutti i documenti relativi al più grande crimine politico nella storia americana, la bufala russa – ha detto – Stesso discorso per lo scandalo delle e-mail di Hillary Clinton. Nessuna censura!  -ha aggiunto il presidente in uno straordinario annuncio su Twitter.

L’annuncio è arrivato come una citazione dal tweet in risposta a un tweet del giornalista Paul Sperry ,che chiedeva di rendere pubblici i documenti.

Quando tutti i documenti saranno finalmente desecretati e tutte le censure rimosse dai rapporti, la nazione vedrà che l’FBI e la CIA non solo sapevano che le accuse contro Trump di ‘collusione’ con la Russia  erano uno sporco trucco politico, ma che erano un trabocchetto – ha detto Sperry.

L’indagine sulla Russia è stata oggetto di disaccordo tra i repubblicani per quasi tutta la presidenza di Trump.

Molti credono che l’intera indagine, compresa quella dell’ex consigliere speciale Robert Mueller, fosse basata su una bufala.
Molti credono che l’intero episodio sia stato un tentativo di colpo di stato contro il presidente degli Stati Uniti democraticamente eletto e vogliono giustizia.

E le cose hanno iniziato a sembrare sospette quando così tante persone coinvolte nelle indagini hanno resettato i propri cellulari dopo aver affermato di aver dimenticato le loro password.

Ma spesso, quando vengono rese pubbliche parti delle indagini, ci sono così tante censure che nessuno viene mai punito per quello che ha fatto.

Un presidente Trump infuriato ha twittato e ritwittato sulle indagini e sulla presunta “pistola fumante” nel cuore della notte.

Perché Mueller e i suoi 18 Angry Democrats hanno preso parte illegalmente alla truffa?

ha detto in risposta a un altro tweet di Sperry, questa volta in una serata della serie The Comey Rule.

 

Tutte le informazioni sulla bufala dello scandalo Russia sono state desecretate da me molto tempo fa…

ha detto il presidente in un altro tweet.

Purtroppo per il nostro Paese, quelli che dovevano farlo hanno agito molto lentamente, in particolare perché è forse il più grosso crimine politico nella storia del nostro Paese. Agite!!!

ha affermato.

Io ho dovuto combattere continuamente tutta questa feccia, ottenendo piò risultati di qualsiasi altro presidente nel corso del primo mandato, e loro parlano di caos. Hanno inventato crimini contro di me e contro questa amministrazione!

Il presidente è tornato e sa il fatto suo.

Carmine Sabia Jr.

Fonte: https://pjmedia.com/news-and-politics/carminesabia/2020/10/06/no-redactions-trump-announces-declassification-of-all-documents-related-to-the-russia-investigation-n1012940

Tradotto da Piero Cammerinesi

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT
en_US it_IT

Accedi al sito