Silenziosa è giunta la sera

Silenziosa_e_giunta_la_sera.jpg

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Silenziosa è giunta la sera,
Un canto di uccelli trafigge il tramonto.
Mi volto a guardare il lungo cammino,
Il sole alle spalle.

Non sempre fu lieve l’andare
Tra ghiaie e rovi pungenti,
Pianto e riso, dolcezza e sconforto,
Le mani intrecciate in muta preghiera,
Gioia e dolore, celia e silenzio,
Gli occhi smarriti negli occhi.

Mi chiedo, ti chiedo: chi siamo?
Quali cieli ci videro uniti?
Quali mari insieme solcammo
Avanti la nostra memoria?
Il velo occulta a fatica
Il remoto ricordo
Di un accordo celeste.

Riprendo il cammino,
Le nostre mani intrecciate.
Lo sguardo si volge al tramonto,
Un canto di uccelli rallegra l’andare.

Piero Cammerinesi (Agosto 2014)

(Dipinto di Ludwig Fahrenkrog)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT
en_US it_IT

Accedi al sito