Siamo qui per diventare il più consapevoli possibile

Medium 4wwww

Se c’è uno scopo della vita umana, per quanto posso aver capito da questi organi di senso e da questo cervello molto limitati, è quello di diventare il più coscienti possibile.

Se vi venisse dato un videogioco che non conoscete, una delle prime cose che probabilmente cerchereste di capire è quale sia l’obiettivo. Come si fa a giocare bene? Cosa bisogna fare per passare da questa parte del gioco a quella successiva? Come si vince?

Se non si ricevono istruzioni, probabilmente si cercherà di dedurre l’obiettivo del gioco vedendo quali azioni migliorano le cose per il personaggio sullo schermo.

Il gioco premia il personaggio per aver risolto il puzzle? Ottiene punti per aver ucciso gli alieni? Fa un bel suono e vi fa passare al livello successivo quando trovate la chiave blu? Qualsiasi cosa migliori le cose per il personaggio e il suo progresso nella storia ha probabilmente a che fare con l’obiettivo del gioco.


Se guardassi all’esperienza umana con lo stesso tipo di prospettiva distaccata e ampia di chi gioca a un videogioco, credo che alla fine dedurrei che ciò che migliora le cose per i personaggi del gioco è l’espansione della coscienza.

Probabilmente inizierei a notare che le cose migliorano per gli esseri umani quando diventano più consapevoli del modo in cui funziona il loro mondo.

Man mano che la loro comprensione della costruzione di utensili, della medicina e della vita vegetale si espande, aumenta anche la loro capacità di sopravvivere e riprodursi. Quando la loro comprensione della scienza decolla, noto che la loro popolazione cresce insieme a queste espansioni.

Potrei poi notare che la vita umana tende a diventare meno diseguale quando si espande la consapevolezza della condizione degli altri. Espandendo la loro coscienza di come è l’esperienza degli altri nel mondo, inizia a emergere una lenta consapevolezza che siamo tutti fondamentalmente uguali e che non ha molto senso che alcune persone siano trattate in modo diverso da altre. Questa espansione avverrebbe con gli stessi movimenti dell’espansione della comprensione filosofica, sociologica, psicologica, politica e storica.

Potrei anche notare che i singoli esseri umani tendono a sperimentare un maggiore godimento della vita quando la loro coscienza personale si espande. Quando diventano più consapevoli di come le loro azioni influenzano gli altri, iniziano a muoversi in modo più armonioso nella società. Quando diventano consapevoli della loro personale psicologia e della loro storia personale di traumi, si troveranno a fare meno cose autodistruttive. Se diventano profondamente consapevoli di come i pensieri, la percezione e l’esperienza agiscono a livello di base, possono ritrovarsi a incarnare ciò che le tradizioni spirituali chiamano risveglio o illuminazione.

Probabilmente inizierei a notare che ogni grande cambiamento positivo nel modo in cui gli esseri umani operano, sia per un individuo che per un gruppo di qualsiasi dimensione, è preceduto da un’espansione della coscienza.

E probabilmente ne dedurrei che il gioco dell’umanità che stiamo giocando consiste nel diventare il più possibile consapevoli, il più possibile.

Diventare consapevoli dei nostri processi interiori come individui, diventare consapevoli della condizione umana e diventare consapevoli di ciò che è vero nel mondo che ci circonda.

Da ciò deduco che chiunque si trovi alla frontiera dell’espansione della coscienza umana, in qualsiasi modo e in qualsiasi direzione, sta giocando bene il gioco, e che coloro che ristagnano senza imparare o crescere non hanno ancora capito bene come funziona.

Se scegliete di accettare questa prospettiva come legittima, allora avrebbe senso supporre che il nostro breve tempo su questo pianeta sia speso al meglio per espandere la coscienza in qualche modo, o in tutti i modi.

Potreste persino scoprire che espandere la coscienza in un modo aiuta la vostra capacità di espanderla in altri modi.

Potreste scoprire, ad esempio, che espandere la consapevolezza di come funziona la vostra mente vi fa comprendere meglio come funziona la mente degli altri e di come può essere manipolata da persone potenti che usano la propaganda.

Potreste anche scoprire, ad esempio, che espandere la vostra consapevolezza della condizione di persone meno avvantaggiate di voi dal punto di vista socioeconomico e geopolitico espande la vostra personale consapevolezza delle varie dinamiche socioeconomiche e geopolitiche che hanno dato origine al modo in cui la vostra vita è ora.

Potreste anche scoprire, ad esempio, che l’espansione della consapevolezza dei vostri processi interiori vi dà una serenità che rende più facile guardare con chiarezza agli orrori che incontrate quando espandete la vostra consapevolezza di ciò che sta accadendo nel mondo, e vi dà l’umiltà di vedere che non siete completamente separati da quegli orrori.

Il gioco dell’umanità continuerà a migliorare finché la nostra coscienza continuerà a espandersi.
Direi che è l’unica cosa che può far sì che le cose migliorino, e che non farla espandere garantisce che le cose peggiorino.

Come in un videogioco, credo che noi esseri umani siamo liberi di vincere questa partita o di perderla. O continueremo a espandere la nostra consapevolezza di ciò che sta realmente accadendo in questo strano universo in cui le nostre madri ci hanno fatto nascere, o ci spazzeremo via da soli attraverso una guerra nucleare o un ecocidio.

In ogni caso, se scegliete di accettare ciò che viene detto qui, ognuno di noi ha il potere di migliorare le cose esattamente con un’unità di sforzo umano.

Possiamo contribuire a diffondere la consapevolezza di ciò che sta accadendo nel mondo, combattendo le bugie che ci vengono raccontate dai potenti e attirando l’attenzione su cose che i potenti preferirebbero tenere nascoste.

Possiamo contribuire a diffondere la consapevolezza della condizione umana con l’arte e l’empatia.

Possiamo espandere la nostra coscienza diventando molto curiosi su come operiamo e cosa ci rende speciali, ed essere molto sinceri con noi stessi su ciò che scopriamo in questa esplorazione.

Qualunque cosa scegliate di credere in tutto questo, è la vostra avventura.

Vi auguro il meglio nei vostri viaggi.

Caitlin Johnstone

Fonte

Tradotto dall’inglese da Piero Cammerinesi per LiberoPensare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Facebook
Pinterest
Twitter
Email
Telegram
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT

Accedi al sito