La magia della spiritualità politica individuale

columns

Alla luce degli insegnamenti di Rudolf Steiner sulla tripartizione dell’organismo sociale

La prima parola chiave è “triplice”. La storia racconta che ad un tratto Steiner iniziò a vedere la triplicità ovunque, eppure aspettò diciassette anni prima di iniziare a pubblicare tale materiale nel libro: “Gli enigmi della filosofia”.

I fenomeni primordiali seguono queste leggi.
Nei tempi più antichi il mondo era visto come Padre, Madre e Figlio, eppure tutto era uno … un’unità. I nomi variavano in tutto il mondo, ma il principio (vedi più avanti) era lo stesso.

La tradizione cristiana parla dello Spirito Santo come una parte essenziale della Trinità, ma è un mascherare il ruolo più fondamentale della Madre, che rappresenta i Molti, mentre il Padre è l’Uno. La Madre – come Idea nell’Occidente culturale – è andata in … attesa, da quando i tre monoteismi hanno sepolto / rovinato / distrutto le Religioni della Dea e, con Grazia, Lei si è arresa. Le religioni della Terra venivano incorporate ovunque e la loro natura pagana, magica e mistica divenne per lo più silenziosa e nascosta, poiché questi erano poteri che nella futura Era della Scienza e della Tecnologia avrebbero travolto il mondo, se riscoperti dalle mani sbagliate.

Secondo l’indagine spirituale di Liz MacKenzie:

“il successo di Arimane con Nietzsche ha favorito un tentativo di incarnarsi al Centro, all’interno della lingua tedesca, dove sarebbe apparso come il Doppio di Cristo, vale a dire che l’umanità lo avrebbe sperimentato come Cristo mentre Sorat lo avrebbe sostituito con Lucifero. Per essere più precisi secondo la scienza dello spirito, Arimane, il karma di Lucifero, ha cercato di liberarsi da Lucifero e quindi da Cristo, il Signore del Karma, e si è incarnato in un bambino, lo pseudo-Luca. Avrebbe posseduto poteri magici straordinari così che sarebbe stato praticamente impossibile per la maggioranza distinguerlo chiaramente e, dato che la Società Teosofica era confusa sul problema della Seconda Venuta, l’umanità avrebbe attraversato un grave pericolo. Questo tentativo del Centro è stato impedito da Rudolf Steiner che incarnò l’Antroposofia nella lingua tedesca attraverso l’Arcangelo germanico e Michele, lo Spirito del Tempo…

Dato che non era riuscito a conquistare il mondo dal Centro, ora avrebbe dovuto lavorare dall’Occidente, l’unica zona non conquistata. Il Nord, il Sud, l’Est e l’Ovest spirituale / culturale (rappresentati da Rudolf Steiner, Marie Steiner, Ita Wegman ed Elizabeth Vreede in questa impresa) avevano impedito la sua incarnazione in “forma magica / religiosa / spirituale” nel Centro Culturale; avrebbe dovuto incarnarsi in forma politico / economica, vale a dire che avrebbe dovuto lavorare fuori dalle sfere politico / economiche dell’Occidente poiché gli era stato impedito di lavorare come mistico al di fuori del Centro “.

Arimane allora appare come l’americano Karl Rove. Consulta anche “Rovismo” e “Superare il Rovismo”  e  per i dettagli.

Molte persone sono giustamente preoccupate per gli effetti che l’Impero Americano ha avuto sul mondo, dato che, all’inizio del Terzo Millennio, Rove / Arimane stava riposando comodamente alla Casa Bianca, come aiutante di George Bush.

Come naturale conseguenza del rovismo, abbiamo avuto Donald Trump e la politica della menzogna è diventata una farsa. Dov’è la verità? Di quale fonte ci si può fidare? Facebook, Google e la NSA aiutano o ostacolano l’umanità?

Se comprendiamo l’idea della Tripartizione dell’Organismo Sociale di Steiner, abbiamo la Sfera Culturale nella parte superiore e, al polo opposto, la Sfera Economica. In mezzo poi c’è la vita politico-giuridica.

Nel mio lavoro: I problemi della soglia nel pensare il triplice ordine sociale sviluppo l’idea che similmente alla triplicità dell’aspetto culturale (scienza, Arte e Religione) e la triplicità della Vita Economica (Produzione, Distribuzione e Consumo), la Sfera Centrale ha anch’essa una sua triplicità: Stato, Media e Persone.

Possiamo fare un diagramma di Venn delle tre sfere, in una specie di forma triangolare, con le tre sovrapposte al centro. Il singolo essere umano è al “centro” di quell’idea / relazione, dato che partecipa a tutti gli aspetti dell’organismo sociale.

Perché allora una forma superiore, una centrale e un’altra inferiore – le tre sfere – una sopra l’altra? Queste caratteristiche sono specchi della natura organica dell’organismo umano. Il regno del pensiero, nel sistema nervoso, il regno della volontà nel sistema metabolico e il regno del sentimento nel sistema ritmico cuore / polmone.

Ora possiamo vedere tre analoghi riflessi, in questo modo:

Scienza ~! ~! ~! ~ Stato ~! ~! Produzione;

Arte ~! ~! ~! ~! ~! Media ~! ~! Distribuzione

Religione ~! ~! ~! Persone ~! ~! Consumo

Per sentire / vedere / conoscere questa organizzazione dei fenomeni nel modo giusto… cioè percepirne l’Arte, potremmo vedere i media come il cuore nel cuore dell’organismo sociale.

Trump, il figlio di Rosemary di Rove, sta donando il cuore al cuore dell’America, un attacco di cuore, cercando di guidare la verità dai media.

Non molti hanno letto il mio articolo “I problemi della soglia nel pensare il triplice ordine sociale”, ma Terry Boardman lo ha fatto, e lo ha scritto in un saggio intitolato: “L’idea della triplice società all’alba del terzo millennio”, che è stato pubblicato per la prima volta nel libro: Il futuro è adesso: l’Antroposofia nel nuovo Millennio.

“Nelle sue conferenze al Congresso Est- Ovest di Vienna nel 1922, Rudolf Steiner ha parlato di Europa-Asia come” il problema “dei tempi moderni e di Europa-America come “soluzione”. Con questo voleva dire che gli europei stavano preservando i resti di un’antica spiritualità asiatica nelle polverose astrazioni dei loro sistemi intellettuali, politici e religiosi. Il futuro risiedeva piuttosto nella volontà di un creare dal nulla. Ed egli ha visto questa disponibilità nelle energie giovanili degli americani. Non sorprende quindi apprendere che è un antroposofo americano, Joel Wendt, ad aver articolato al meglio la necessità dell’ antroposofia di entrare nel cuore dei media. Wendt ha scritto: (13)

“Cos’altro stanno combattendo i politici, i terroristi, i singoli gruppi di interesse, le imprese, ecc. per controllare e manipolare? All’interno dei media le persone giungono alla conoscenza di un sé comune (equalizzata) e alla comprensione reciproca. All’interno dei media, l’idea di Stato e dei diritti e doveri della cittadinanza assume una forma comune. I media fanno luce sulle attività dello Stato e le personalità dei media (con diversi gradi di coscienza e integrità morale) credono di agire così per il popolo. Comunque volgiamo il nostro pensiero, se rimaniamo pittoricamente descrittivi sulle dinamiche della vita sociale mentre queste si svolgono effettivamente nella sfera politico-legale, arriveremo alla percezione della triplice natura Stato-Media-Popolo.

“È un rischio, dice Wendt, entrare in questo regno, ma un rischio che dovrebbe essere corso, un’ortica che dovrebbe essere afferrata se il serpente dei media non deve continuare semplicemente a scivolare nella polvere.

Da Malcolm X:

“I media sono l’entità più potente della terra. Hanno il potere di rendere colpevoli gli innocenti e di rendere innocenti i colpevoli, e questo è il potere. Perché controllano le menti delle masse … Questa è la stampa, una stampa irresponsabile. Farà sembrare il criminale come se fosse la vittima e la vittima sembrerà essere il criminale. Se non state attenti, i giornali ti faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono”.

Per i discepoli di Rudolf Steiner ci può essere un dilemma dato che egli ha detto che la politica non è affare della Società antroposofica. Ciò significava che la Società non doveva prendere una decisione politica collettiva su nulla, … non prendere “posizioni”, o apparire in pubblico in associazione con alcun partito politico.

In pratica questo ha fatto sì che un certo numero di persone che conoscono Steiner diventassero parte di vari partiti “verdi” o favorevoli all’ambiente.

Poi c’è la stessa idea del triplice ordine sociale, … come portare quell’Idea nel mondo?

Ecco Steiner da una delle conferenze raccolte sotto il titolo: “Tripartizione come alternativa sociale”, tenute a Oxford (qui sto parafrasando): che il tempo era passato per l’applicazione del triplice ordine sociale nell’Europa centrale ma che, anche così, questa idea sarebbe potuta ancora essere fruttuosa in Russia e in America (se opportunamente ribadita) e che, per l’Occidente, il tempo passato non contava così tanto perché molto poteva ancora essere fatto per il giusto ordine delle tre sfere.



Cosa voleva dire: il tempo era passato?

Se ricordiamo il contesto storico, queste idee apparvero dopo la prima guerra mondiale e in un breve momento in cui regnava un grave caos sociale. Una volta che i vecchi modi si erano riaffermati, la soglia era stata attraversata … per l’Europa centrale.

Se pensiamo a questa situazione in modo vivo, potremmo iniziare a renderci conto che la vita sociale ha molte qualità organiche. È essenzialmente viva. Come qualcosa di vivo nasce, cresce, diventa, subisce una metamorfosi e muore.

Nel mio lungo saggio (offerto a metà degli anni ’90 in cinque parti all’American Newsletter, senza alcuna risposta ricevuta) “Svegliando il gigante addormentato – la missione dell’antroposofia in America” tra altri tipi di pensieri viventi, ho ribadito l’opinione che se guardiamo alla storia nel modo giusto, possiamo vedere il lento e naturale emergere – del Triplice Ordine Sociale / organismo – nel tempo.

Questa capacità di apparire, crescere e cambiare ha a che fare con l’effetto dell’essere umano che impone naturalmente la propria natura animica alla vita che lo circonda. In effetti, l’apparizione dei media come il centro della stessa triplice sfera giuridico- politica, avvenne in modo più dinamico quando arrivò la stampa e la cultura orale iniziò a trasformarsi da sola, man mano che sempre più persone furono in grado di leggere. Un esempio che su mille (dopo Goethe) è quello che accadde quando la Bibbia fu tradotta in varie lingue dal latino. Non ci sarebbe stata un’ampia consapevolezza delle 95 tesi di Lutero (nel 1517), senza la Bibbia di Gutenberg (1450, più o meno).

Lo Stato, al tempo della fondazione della civiltà occidentale, era originariamente duplice, perché solo allora è nata l’idea del “cittadino” i dettagli sono nel lungo saggio.

Il punto per noi moderni è rendersi conto che l’era del caos sociale, in cui ora siamo scivolati, è matura per fare consapevolmente il passo successivo – nella crescita dell’organismo sociale.

Il problema è “come”.

Ricorda, si può fare molto per il giusto ordine delle tre sfere. Cosa c’entra questo con la situazione in America?

Una delle azioni che il pensiero ordinario trova difficile da compiere è mettere da parte l’antipatia e la simpatia, in modo da essere in grado di pensare fenomenologicamente. Osserviamo cosa il sociale stesso sta facendo. Ascoltiamo il canto del mondo e non lo giudichiamo. La vera conoscenza richiede amore per l’oggetto della conoscenza.

Nella scuola degli sciamani (sono stato guidato lì dalla Madre e dal Figlio), apprendiamo che se qualcosa esiste, è stato approvato per tutta la Via su per la Scala di Giacobbe e per tutta la Via fino alle più antiche potenze della Terra. Non apprezzare qualcosa, nel senso di desiderare che non esista, non funziona. Guardare più attentamente ciò che non ci piace nel sociale, offre l’opportunità di fare uno sforzo consapevole per riscattare ciò che appare lì nel pensiero. Un atto che deve essere fatto consapevolmente. Vedi la mia “Psicologia morale pragmatica”.

Trump esiste e quell’evento richiede la nostra attenta considerazione.

Per Socrate (uno dei miei spiriti guida) la situazione è una farsa, perché gli Dei e le Dee interferiscono sempre, generalmente a nostro vantaggio (siamo figli del divino). Fanno molteplici attività a livelli che non possiamo neanche immaginare. Non ci sono incidenti e tutto ha uno scopo o, meglio ancora: è la storia.

 

Nei miei lavori politici descrivo la situazione nell’America moderna come implicante la morte naturale del sistema dei partiti politici. Non hanno più possibilità di sopravvivenza, essendo riempiti dall’interno di forze mortifere, che arrivano come il frutto di un intelletto non domato dal cuore.

Ora l’America è un posto non molto compreso tra la gente di Steiner, a cui, naturalmente piace odiare l’impero del male. Durante questo periodo – alla nascita del Terzo Millennio – che deve condurre tramite il morire ad un nuovo divenire della civiltà occidentale, la maggior parte delle persone cercherà di individuare a chi dare la colpa.
C’è un detto proveniente dalla cultura giapponese: “Non dare la colpa, risolvi il problema”.

Smetti di lamentarti. Leggi i segni dei tempi e agisci.

I mass media sono di proprietà dell’oscurità, del corpo e dell’anima. Ciò di cui le persone del mondo hanno bisogno sono storie migliori, storie che le aiutino a vedere cosa sta succedendo, in un modo spiritualmente più sano. Allo stesso tempo, non desiderano che gli si dica di pensare a Steiner. I loro problemi sono molto più immediati.

Ecco cosa ho scritto alla fine del mio: “Problemi della soglia nel pensare il triplice ordine sociale”:

“Ricordiamo che quando la forma civica, durante la fondazione della civiltà greca, cominciò a sollevare la vita culturale da certe responsabilità dell’ordine sociale, le forze un tempo dedite a questo compito furono liberate e la vita culturale fiorì con grande creatività. Nel momento presente la vita economica, un tempo portata più all’interno della politica, ora ne è fuori, infettando di fatto le dinamiche politico-legali e distorcendole. Ovviamente non è possibile prevedere come andranno gli eventi, ma mi sembra chiaro che questo momento storico è gravido di potenzialità. Proprio come c’è un grande rischio di un’ulteriore caduta nel materialismo, così ci sono anche molte possibilità di trasformazione spirituale. Non dobbiamo rimanere accecati da una sorta di triplice dogma (per esempio, che la prima necessità è quella di liberare la vita culturale spirituale), ma invece percepire veramente le dinamiche attuali. Quindi per quanto riesco a trattenere il pensiero immaginativo, il momento è maturo per portare forze morali trasformatrici del pensiero attivo all’interno dei media, per dar vita ad un canto proprio qui nel cuore del cuore dell’organismo sociale”.

Non il canto dello steinerismo e della tripartizione, ma il canto del mondo stesso, rispecchiato su sé stesso, attraverso le storie che redimono tutto, e tuttavia toccano il cuore senza giudizio. L’appartenenza alla Società Antroposofica ha molte potenzialità, ma solo se imparano, come consigliava lo stesso Steiner in “Aspetti interiori della questione sociale”:

“… ad ascoltare l’impulso cristico nel pensiero dell’altro”.

Anche Trump ha una storia umana. Chi oserà dirlo?

Tuttavia, … il titolo utilizzava la parola magia

“La magia della spiritualità politica individuale
Alla luce degli insegnamenti di Rudolf Steiner sulla tripartizione dell’organismo sociale”

… perché?

Steiner predisse che non solo le persone avrebbero iniziato a essere in grado di incontrare il Cristo nell’Eterico (il regno del pensiero) a partire dal 1933, ma predisse anche che alla fine del 20° secolo, alcuni individui che descriveva come platonici si sarebbero ritornati insieme alle persone – incluso Steiner – che avevano vissuto all’inizio del secolo, e che sarebbero tornati alla fine … queste persone dalle doppie incarnazioni in uno stesso secolo, … Steiner li chiamava: aristotelici.

Disse che i due gruppi avevano il “karma” da elaborare e che questo incontro (che chiamava il culmine) doveva andare avanti nel modo giusto, altrimenti il terzo millennio sarebbe stato un disastro.
Il mio articolo su questo tema.

Io ero lì, così come Steiner che portava un nome diverso e si godeva una biografia di piaceri tranquilli … famiglia, figli, invecchiamento e normali alti e bassi nelle relazioni.

Fondamentalmente c’era un gruppo di discussione su Internet, l’Arca, che è durato circa dal 1997 al 2003. Il gruppo era stato originariamente chiamato: Anthroposophy, poi Anthroposophia; tuttavia, in quell’ambito si sono manifestate discussioni animate e troll (persone che partecipano solo per creare il caos – postando spesso ubriachi), quindi è stata creata The Ark che aveva un moderatore con potere assoluto per cacciare chiunque non volesse prendere sul serio le questioni che venivano affrontate.

Alcuni di noi erano stati (ed erano tuttora) coinvolti nelle guerre anti-Waldorf, come il gruppo di discussione “Waldorf Critics” di Dan Dugan (usate il nome con cautela qui).

Molte persone su The Ark stavano vivendo esperienze spirituali dirette di un tipo o dell’altro, e essendo queste fondamentalmente interiori, avere un luogo dove fosse sicuro parlare dal cuore era essenziale. Allo stesso tempo, non avevamo idea che questo fosse il “culmine”, e che, se non fosse andato bene, le conseguenze per il futuro dell’umanità sarebbero state disastrose.

Molti amavano Steiner e l’Antroposofia, ma allo stesso tempo non trovavano che la Società Antroposofica fosse qualcosa di diverso da chi ha acquisito importanza grazie alla sua capacità di citare Steiner, così come l’“acume politico” per conquistare amici e influenzare le persone. A un certo punto ho paragonato la Società Antroposofica a un dipartimento di un’università, con tutte le normali lotte intestine e su chi ottiene fondi per il suo progetto preferito. Tutto molto educato in superficie, ma anche molto disordinato e territoriale. Decisamente squisitamente umano.

Su The Ark abbiamo condiviso pensieri profondi e provocatori, lottando per tutto il tempo con le condizioni di degrado del mondo intorno a noi. Una storia …

Catherine MacCoun, la più dotata in un certo senso, ha condiviso con noi nell’autunno del 2000 che Cristo l’aveva invitata ad andare in Marocco (parlava francese), dove avrebbe vissuto il Ramadan tra la gente islamica. Quando usciva nei caffè, iniziava conversazioni con molti uomini perché era una splendida bionda americana. Alla fine hanno visto quanto fosse sincera, quindi l’hanno invitata a trascorrere il mese di Ramadan insieme a donne e bambini di una grande famiglia allargata.

Al suo ritorno, e ricollegandosi a The Ark, iniziò a scrivere quello che chiamava i suoi diari del Ramadan, che includevano questa straordinaria idea. L’insegnamento sociale di Cristo non era stato in grado di esprimersi quando era qui nel fisico (greci, romani, ebrei non avevano ancora le caratteristiche giuste), quindi quest’opera sorse come una sorta di iperbole con un Cristo non più incarnato, … eppure questi aspetti sociali sono potuti discendere grazie all’Arcangelo che ha ispirato Maometto.

Ho scritto altrove, in dettaglio, sulle verità di fondo che hanno generato i tre monoteismi patriarcali, che non sono eventi separati, ma parti di un unico insieme. Vedi: “Tiger Saucy racconta alcune caratteristiche trascurate della vera storia delle religioni”.

Comunque, quando nel 2001 è accaduto l’11 settembre, noi su The Ark abbiamo capito perché Cristo ha incoraggiato Catherine a fare il suo viaggio. Essendo stato anche io stesso “incoraggiato” da Cristo in più di un’occasione, lasciatemi dire che Egli vi mostra solo delle cose. Cose in te, cose nel mondo. Questa conoscenza diventa parte di te, e allora devi scegliere liberamente di seguire una scia di briciole di pane spirituali, che ti porta in territori sconosciuti e imprevedibili.

I platonici – al “culmine” – erano persone cui si poteva applicare la parola pagano. I loro modi includevano i lati magici e mistici dello sviluppo spirituale, che Steiner – con buone ragioni – aveva scoraggiato mentre era in vita.

La “Magia della spiritualità politica” riguarda ciò che coloro – che erano devoti / sciamani della Santa Madre – possono offrire per l’ulteriore comprensione delle dinamiche della tripartizione sociale in un’era di caos sociale.

Cerimonia e Rito. Nelle sue lezioni in “Awakening to community”, nella VI conferenza, Steiner parla del “culto rovesciato”, che è un rito in cui il gruppo ascende insieme nel mondo dello spirito, attraverso una conversazione vivente. Il tipo opposto di rito è quello che c’è nella comunità cristiana, dove lo spirito è invitato nella comunità.

La vita politica umana ha la tendenza a processi ritmici, come le elezioni regolari. In effetti questi sono riti in cui lo spirito di un popolo e di una nazione può essere rinnovato. Detto questo è necessario concentrarsi sulla situazione in America, perché gli imperi del commercio senza cuore (multinazionali) hanno lì – in America – un punto debole: questa è l’idea che è nata quando le colonie hanno eliminato l’influenza inglese, attraverso una guerra sanguinosa, che si è conclusa con un documento che inizia: “Noi Popolo … ordiniamo e stabiliamo …”, e che termina, con il 10° Emendamento: “I poteri non delegati … sono riservati … al Popolo”.

In America il cittadino è sovrano. Gli americani hanno i mezzi potenziali per conquistare la posta in gioco proprio nel cuore dei vampiri sociali, in agguato nelle sale delle banche commerciali.

Nella misura in cui il Mistero Divino guida gli eventi storici, costoro non rendono le cose facili. Nell’Era dell’Anima Cosciente, dove le persone stanno imparando a portare in vita la morale dall’interno di sé stesse, questo crollo della civiltà occidentale è un mix fatto di crisi e scelte.

È così che funziona nella quinta epoca culturale post-atlantica. Ecco perché ci sono miliardi di persone che hanno scelto di incarnarsi in questo momento chiave. Questo è il motivo per cui l’America sembra a così tanti essere orribilmente pericolosa da un lato, e, dall’altro, un luogo di sogni dove si è liberi dal caos.

C’è una tendenza, per il pensiero astratto guidato da antipatia, a scambiare il rumore per la musica.

Ogni singola biografia è il fulcro di Amore, che è in grado di lavorare al di fuori del tempo e dello spazio. I tempi brulicano di scelte difficili, perché la vera crescita spirituale non è né facile né universale. C’è solo la Via dell’individuo.

Agli antroposofi è stata donata molta saggezza. Loro / noi siamo gli amministratori di questa saggezza. In questo momento gli aristotelici (che apprezzano i nomi e le categorie di tutte le parti – assistono alle 6.000 conferenze di Steiner su molti singoli aspetti del Mistero Divino – un compito necessario sulla soglia tra l’anima intellettuale e l’anima cosciente) …A questi esponenti della scienza spirituale viene chiesto dai platonici (che sono devoti della Madre), di notare che uno degli effetti delle opere di Steiner è quello di introdurre la scienza goethiana.

I testi attualmente esistenti della scienza goethiana, se visti nel loro insieme, stabiliscono scientificamente che il pianeta Terra è un Essere Cosmico vivente, noto nell’antichità come “la Madre”.

Tragicamente, attraverso un eccesso di citazioni di Steiner, la Società Antroposofica è congelata nel tempo, nel passato, quando c’era il grande maestro – lo straordinario mago Rudolf Steiner – che viveva tra noi. Chi, a proposito, ha puntato il dito contro Goethe (i suoi primi due libri parlavano di Goethe), ha puntato il dito contro il Ritorno del Cristo nell’Eterico e ha puntato un altro dito contro i platonici, che avrebbero aggiunto al Ritorno del Cristo, la consapevolezza che anche la Madre è / è sempre stata tra noi.

Ha il mondo intero nelle sue mani.

Alcuni anni fa, Stuart Weeks mi ha chiesto di fare qualche ricerca su Dennis Kucinich. Nella riflessione che ne è scaturita, ispirato da questo lavoro, ho scritto: “Celebrazione e teatro – l’arte di governare”.

In tutto il mondo, le persone sono divise, in gran parte perché è vantaggioso che il potere e la ricchezza ci mantengano deboli e divisi. In America, questa situazione è diventata molto evidente con l’arrivo di Trump&Friends. Tuttavia, proprio questo fatto porta a notare che il potere del cittadino sovrano in America è quello di usare le arti della celebrazione e del teatro per porre fine alle divisioni. Come?

Nella mia ribellione sociale ed economica, descrivo come otteniamo la “separazione” dall’influenza degli egoisti, organizzando una festa e invitando i nostri vicini le cui prove di vita sono esattamente come le nostre, nonostante la teologia politica all’interno della quale noi sono rimasti impigliati. Abbiamo figli. Abbiamo la povertà. I nostri matrimoni sono a rischio. I nostri problemi di salute sono gravi. Abbiamo problemi di vita reale in comune. Per ulteriori dettagli qui.

Tuttavia, ci deve essere la possibilità di superare le divisioni. Ancora una volta, lasciate da parte il rumore e ascoltate la musica vera e propria del canto del mondo. O come avrebbe potuto dire Steiner: lasciare da parte il non essenziale per il vero essenziale.

Joel Wendt

Tradotto dall’inglese da Mauro Calise per LiberoPensare

Fonte

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT
en_US it_IT

Accedi al sito