I salvatori della Patria

crollo-ponte-morandi-genova-dieci-nuovi-indagati-falso-procura-v5-362139-1280x720.jpg

Rivela oggi il Financial Times: “C’erano problemi di sicurezza prima del collasso, è scritto in un report interno di Atlantia”

Francamente non c’era bisogno dell’alfiere del grande capitalismo internazionale della governance euroatlantica – a proposito ci vogliamo chiedere cui prodest questa rivelazione? – per sapere che Autostrade per l’Italia era responsabile della scarsissima manutenzione delle strutture di cui è concessionaria su tutto il territorio nazionale e quindi del crollo del ponte Morandi e della morte dei 43 malcapitati che ci stavano passando sopra.
Sono infatti usciti diversi report che indicano oltre ogni ragionevole dubbio la malagestione di Autostrade per l’Italia, tesa solo ad accumulare enormi utili senza investire in manutenzione.

E dopo gli alti lai dei governanti di turno – che avevano giurato di togliere la concessione hic et nunc siamo ancora al punto di partenza. Al di là delle continue minacce non vedo fatti, o sbaglio?

Non solo. Adesso affideremo ad Atlantia anche il ‘salvataggio’ – il quinto? Il sesto, il decimo? – di Alitalia, una delle peggiore compagni aere del mondo; una azienda che è riuscita a perdere costantemente danaro tra scelte industriali sbagliate, rapacità dei dirigenti, sindacalizzazione folle e degrado dei servizi.

Quindi Atlantia – che non è in grado di mantenere le autostrade in ordine – ora viene scelta da Ferrovie dello Stato – un altro pilastro della malagestione italica – come salvatrice della compagnia di bandiera.

Perfetto, mi sembra un’idea geniale, un po’ come affidare ad un ladro di appartamenti la gestione di una banca.
E il bello è che se ne parla e se ne scrive – le presstitutes chine sulle loro tastiere a copiar veline –  come di una cosa normale – business as usual –  invece di saltare sulla sedia e incominciare a urlare…

Complimenti Italia! Con questi salvatori della Patria farai molta strada…

Piero Cammerinesi

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT
en_US it_IT

Accedi al sito