Il Diavolo veste sneakers

12

No, non è una Fake News, tranquilli.
Magari lo fosse – come tante altre di questi tempi – ma così non è.

Quello che vedete è orrendamente vero; le ‘Scarpe di Satana’ con tanto di goccia di sangue umano sono realmente in produzione.
In serie limitata di – ma tu guarda un po’ alle volte le coincidenze – 666 paia.

Le ‘Satan Shoes’, sono un progetto della MSCHF, azienda con alle spalle la già sufficientemente blasfema produzione delle “Jesus Shoes” nel 2019, collabora oggi con la Lil Nas X per questo modello di scarpe in edizione limitata sulla base della Nike Air Max 97.

Le scarpe non sono progettate da Nike, ma della MSCHF. Un portavoce di Nike ha affermato che Nike non ha nulla a che fare né con la creazione né con la vendita delle scarpe.

Le ‘Scarpe di Satana’ saranno in vendita per un solo girono, il 29 marzo dalle 11.00 am PT [ora della costa orientale USA] sull’app ufficiale di MSCHF, come si diceva, in una tiratura limitata e numerata di 666 paia e costeranno più di 1.000 dollari al paio.

Il sito web del prodotto dichiara che ogni scarpa conterrà:

“60 cc. di inchiostro e 1 goccia di sangue umano”

Nel sito del prodotto è disponibile il video della suola della scarpa in cui un liquido rosso oscilla avanti e indietro ad ogni passo.
Naturalmente non poteva mancare il classico pentagramma con un’incisione che recita “I SAW SATAN” [Ho visto Satana] , “MSCHF” e “LIL NAS X”, mentre sulla parte esterna della scarpa, vicino alla puntala, si legge “Luke 10:18” [Luca 10.18] , che  si riferisce al versetto del Vangelo di Luca:

“Ho visto Satana cadere come un fulmine dal cielo”

che si trova anche un recente video musicale di Lil Nas X.

Secondo il sito web del prodotto, la scarpa potrà essere acquistata solo sull’app di MSCHF.
Quando si entra nel sito si trovano le parole (vedi sopra)  “Tocca qui per ottenere le gocce segrete”, che collega gli utenti alla app di MSCHF  da utilizzare per acquistare le scarpe una volta che “cadono”.

Ecco, fin qui la notizia.


Che dire?

Forse che una cosa del genere fino a qualche anno fa sarebbe stata inconcepibile.
Forse che con la “Finestra di Overton” ci stanno abituando pian piano a ‘sdoganare’ anche il Maligno.
Forse che ormai il confine tra pensiero sano e delirio psicotico si è fatto talmente labile da consentire un passaggio inavvertito tra i due.
Forse che questo ed altri simili eventi non sono altro che la necessaria conseguenza del tramonto della nostra civiltà di cui siamo quotidianamente testimoni.

Piero Cammerinesi

Il popolino non s’accorge mai del diavolo,
neppure se lui lo tiene per il bavero.
J.Wolfgang Goethe

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

en_US
it_IT en_US

LOGIN