Vittoria dell’AMPAS: Il Tar della Calabria annulla l’obbligo del vaccino antinfluenzale

Vaccinitar
Grazie ai medici dell’AMPAS l’obbligo del vaccino antinfluenzale per medici ed over 65 viene annullato. E’ il TAR della Calabria a pronunciarsi sull’ordinanza di Jole Santelli, Presidente regione Calabria (Forza Italia).
Parliamo di una vaccinazione che é stata più volte, e a più riprese, sponsorizzata come fondamentale per fare ‘diagnosi differenziale‘ per il Covid.
E’ stata pubblicata oggi 15 settembre 2020 la sentenza n. 1462/2020 con la quale il Tribunale Amministrativo della Regione Calabria (sede di Catanzaro), la quale “ha annullato l’ordinanza contingibile e urgente della Presidente della Regione Calabria 27.05.2020 che aveva introdotto l’obbligo di vaccinazione antinfluenzale per tutti gli ultrasessantacinquenni residenti nella regione e per tutti i medici, personale sanitario, sociosanitario di assistenza, operatori di servizio delle strutture di assistenza, anche se volontario, con decorrenza dal 15.09.2020”.
tar della calabria AMPAS

 

Una vittoria molto importante per AMPAS, che si é vista riconoscere non solo che “é lo Stato ad essere l’unico ad avere il potere di legiferare in materia di trattamenti sanitari obbligatori come l’imposizione vaccinale“, ma anche che la legislazione generale dello Stato in materia di vaccinazioni deve essere basata “sugli indirizzi condivisi dalla comunità scientifica nazionale e internazionale”.

Quest’ultima determinazione mette un punto fermo e riconosce che esiste un dibattito molto ampio “nella comunità scientifica nazionale ed internazionale in merito all’inopportunità di una vaccinazione antinfluenzale estesa a intere categorie e a tutti gli anziani, oltre alla sua presunta utilità come mezzo di contrasto all’epidemia da Sars-Cov-2“.

Il ricorso, promosso da quattro medici e due operatori sanitari, insieme ad AMPAS, e difesi dagli avvocati Alessandro Gaetani, Sara e Samanta Forasassi,

“si è avvalso degli studi più accreditati in materia e della collaborazione tecnica di numerosi consulenti medici e tecnici in campo sanitario, i quali hanno prodotto corpose ed approfondite relazioni medico scientifiche depositate agli atti del giudizio, tra questi si citano il Dott. Domenico Mastrangelo, il Dott. Eugenio Sinesio, il dott. Luca Speciani di Ampas e molti altri”.

Così il dott. Luca Speciani, presidente di AMPAS, ha commentato dal suo profilo social:

“Contro l’arroganza del potere, i medici, uniti, vincono! Ora cercheranno sicuramente di fare una legge nazionale sull’obbligatorietà vaccinale, come hanno già fatto con la famigerata legge Lorenzin del 2017 sulla pelle dei nostri bambini. Sappiano che ci opporremo con tutte le nostre forze per difendere il diritto costituzionale alla scelta di cura che i nostri genitori hanno difeso con le loro vite. Uniti si può vincere, contro questi cialtroni, che ormai da tempo hanno smesso di rappresentare il popolo sovrano e che ormai rappresentano soltanto i loro interessi e quelli dei poteri forti che li muovono come burattini. Grazie coraggioso TAR della Calabria: hai restituito fiducia a tanti cittadini che da oggi possono credere di più nella giustizia sapendo che i loro, i nostri, diritti sono qualche volta tutelati da persone per bene”.

Andrea Ippolito

Fonte: https://www.ilgazzettinovesuviano.com/2020/09/16/vittoria-dellampas-il-tar-della-calabria-annulla-lobbligo-del-vaccino-antinfluenzale/

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

en_US
it_IT en_US

LOGIN