Essere solidali (Antoine de Saint-Exupéry)

Essere Solidali Antoine de Saint-Exupery

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La solidarietà è la via concreta all’amore e all’appartenenza.

Non si vive di idee, ma di idee incarnate. Dio stesso non lo si può percepire nelle parole, ma nella fedeltà quotidiana e concreta a lui, alle sue leggi, a quello che lui chiede.

(…) Dio discende fino alla casa per trasformarsi in casa. E per l’umile sacrestano che accende i ceri, Dio è il dovere di accendere i ceri. E per chi è solidale con gli uomini, l’uomo non è una semplice parola del suo vocabolario; gli uomini sono coloro dei quali egli è responsabile. È troppo comodo evadere e preferire Dio all’accensione dei ceri. Però io non conosco l’uomo, ma degli uomini. Non conosco la libertà, ma degli uomini liberi; non conosco la bellezza, ma delle cose belle; non conosco Dio, ma il fervore dei ceri. Quelli che inseguono l’essenza non come una nascita, rivelano soltanto la loro vanità e il vuoto dei loro cuori. 

Antoine de Saint-Exupéry

Vota questo articolo
(3 Voti)
Ultima modifica il Domenica, 04 Febbraio 2018 13:54
Essere solidali (Antoine de Saint-Exupéry) - 4.3 out of 5 based on 3 votes

You have no rights to post comments

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

Privacy Policy

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)