Dell'Amore Immortale (Massimo Scaligero)

DellAmore Immortale Massimo Scaligero

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

L'amore è l'essere dello spirito; lo spirito che opera nell'umano, ordinariamente dandosi come evento corporeo: talora risorgendo come evento incorporeo: manifestando così la sua vita più alta, epperò più profonda.

Anche il più oscuro e ottuso amore, è in sé vita sovrasensibile: che si altera nelle forme sensibili: senza speranza, perciò, di penetrarle.

La vita in ogni suo grado segretamente chiede all'amore revivere secondo il mistero della origine, essendo l'amore la possibilità del suo immediato ricongiungersi con tale mistero: in ogni punto e in relazione a questo. Mistero che l'amore sempre sfiora, evoca e smarrisce per ritrovarlo. Senza mai ritrovarlo, finché esso stesso non riviva di quella sostanza immortale di cui la vita, in quanto vita egoica, necessariamente si priva e si va privando, sino ad esaurirsi.

Non v'è evoluzione che non si compia come ricongiungimento della forma creata con il suo principio.

 

Massimo Scaligero

Vota questo articolo
(4 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 14 Settembre 2017 11:33
Dell'Amore Immortale (Massimo Scaligero) - 4.0 out of 5 based on 4 votes

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

 

 

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)