Massimo Scaligero (Pio Filippani)

Massimo Scaligero Pio Filippani

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Mi ricordai di una pia narrazione che correva fra gli Ebrei ortodossi, gli Hassidim, secondo la quale nella comune Umanità è sempre presente, inconosciuto da tutti, un Uomo Giusto, uno Teodéo, che a cagione della sua rettitudine, misteriosamente sopporta il peso dei peccati, delle speranze e delle attese di tutta la sua generazione, finché stremato da tale immane fatica non soccombe, per venire sostituito da un altro Uomo Giusto che ne eredita le funzioni, e cosí avanti nei secoli fino alla redenzione finale.
I Mussulmani parlano, invece, di un Polo, o di un Asse del Mondo, al-Qutb, qualità alla quale assurge un derviscio a cagione della sua virtú, che, però, dopo un giorno di tale fatica, muore ed è sostituito da un altro suo simile.

Orbene, questo è stato il mio pensiero quando Egli scomparve.
Soltanto che un altro Uomo Giusto non venne a riempire il suo posto.

Pio Filippani

Vota questo articolo
(1 Vota)
Ultima modifica il Venerdì, 25 Agosto 2017 07:11
Massimo Scaligero (Pio Filippani) - 5.0 out of 5 based on 1 vote

You have no rights to post comments

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

Privacy Policy

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)