Unreal City (T.S.Eliot) In evidenza

Unreal City Eliot

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Città irreale, 
Sotto la nebbia bruna di un'alba d'inverno, 
Una gran folla fluiva sopra il London Bridge, così tanta, 
Ch'io non avrei mai creduto che morte tanta n'avesse disfatta.
Sospiri, brevi e infrequenti, se ne esalavano, 
E ognuno procedeva con gli occhi fissi ai piedi. Affluivano 
Su per il colle e giù per la King William Street, 
Fino a dove Saint Mary Woolnoth segnava le ore 
Con morto suono sull'ultimo tocco delle nove. 
Là vidi uno che conoscevo, e lo fermai, gridando: "Stetson! 
Tu che eri con me , sulle navi a Milazzo! 
Quel cadavere che l'anno scorso piantasti nel giardino, 
Ha cominciato a germogliare? Fiorirà quest'anno? 
Oppure il gelo improvviso ne ha danneggiato l'aiola?
Oh, tieni il Cane a distanza, che è amico dell'uomo, 
Se non vuoi che con l'unghie, di nuovo, lo metta allo scoperto! 
Tu, hypocrite lecteur! - mon semblable, - mon frère!"

T.S.Eliot

 

* * *

Unreal City,
Under the brown fog of a winter dawn,
A crowd flowed over London Bridge, so many,
I had not thought death had undone so many.
Sighs, short and infrequent, were exhaled,
And each man fixed his eyes before his feet.
Flowed up the hill and down King William Street,
To where Saint Mary Woolnoth kept the hours
With a dead sound on the final stroke of nine.
There I saw one I knew, and stopped him, crying “Stetson!
You who were with me in the ships at Mylae!
That corpse you planted last year in your garden,
Has it begun to sprout? Will it bloom this year?
Or has the sudden frost disturbed its bed?
Oh keep the Dog far hence, that’s friend to men,
Or with his nails he’ll dig it up again!
You! hypocrite lecteur!—mon semblable,—mon frère!”

T.S.Eliot

Vota questo articolo
(2 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 10 Gennaio 2018 09:32
Unreal City (T.S.Eliot) - 2.5 out of 5 based on 2 votes

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria:
Ichlose Menschen (Rudolf Steiner) »

You have no rights to post comments

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

Privacy Policy

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)