Distacco (Massimo Scaligero)

Distacco__Massimo_Scaligero.jpg

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Ogni volta che mi arrabbio ho torto, anche se il torto è tutto di quelli che mi fanno arrabbiare.
Ma ho torto io! E guardate che quell’arrabbiatura, non parlo dell’arrabbiatura col pugno sul tavolo perché quella è superatissima, ma dell’irritazione che pur rimanendo calmi e sorridenti, sentiamo dentro di noi: quella è la stessa cosa che arrabbiarsi.
Perché ho torto io?
Ho torto perché quella arrabbiatura riguarda me.
Il torto che mi fa quell'essere riguarda me: per l'ennesima volta io vengo messo alla prova perché io debbo attingere ad una forza di conoscenza dell'altro che viene mosso da molle di cui non si rende conto. L’altro è mosso dal Karma, l’altro è mosso da forze che lo dominano, egli mi sta facendo del male perché soffre, sta subendo qualcosa che è più forte di lui.
Egli non lo sa, mentre io lo so, e se io riesco a mantenere l'assoluto distacco, se riesco ad avere compassione di lui, l’arrabbiatura è vinta perché egli non può più farmi del male.
Ed io divento invulnerabile, è una legge magica, questa.

Massimo Scaligero

Vota questo articolo
(4 Voti)
Ultima modifica il Sabato, 03 Marzo 2018 10:09
Distacco (Massimo Scaligero) - 4.0 out of 5 based on 4 votes

You have no rights to post comments

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

Privacy Policy

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)