Chi possiede Big Pharma & Big Media?  Non indovinerete mai

Who Owns Big Pharma Big Media Feature

BlackRock e il Vanguard Group, le due più grandi società di gestione patrimoniale al mondo, si sono comprate il New York Times e altri media mainstream, insieme a Big Pharma. 

 La storia in sintesi: 

  • Big Pharma e i principali media sono in gran parte di proprietà di due società di gestione patrimoniale:  BlackRock e Vanguard. 

  • Le case farmaceutiche stanno guidando le risposte al COVID-19 – che, finora, hanno messo in pericolo piuttosto che ottimizzare la salute pubblica – e i media tradizionali sono stati complici volenterosi nel diffondere la loro propaganda, una falsa narrativa ufficiale che porta fuori strada il pubblico e alimenta la paura basata sulle menzogne. 

  • Vanguard e BlackRock sono i due principali proprietari di Time Warner, Comcast, Disney e News Corp, quattro delle sei società di media che controllano oltre il 90% del panorama dei media statunitensi. 

  • BlackRock e Vanguard formano un monopolio segreto che possiede quasi tutto il resto a cui potete pensare.  Detengono la proprietà di 1.600 aziende americane, che nel 2015 avevano un fatturato complessivo di 9,1 trilioni di dollari.  Quando si aggiunge il terzo più grande proprietario globale, State Street, la loro proprietà complessiva comprende quasi il 90% di tutte le società S&P 500.  [NDT: Standard & Poor 500, noto come S&P 500 o semplicemente S&P, è un indice azionario che segue l’andamento di un paniere azionario formato dalle 500 aziende statunitensi a maggiore capitalizzazione.] 

  • Vanguard è il maggiore azionista di BlackRock. La stessa Vanguard, d’altra parte, ha una struttura unica che rende la sua proprietà più difficile da discernere, ma molte delle famiglie più antiche e ricche del mondo possono essere collegate ai fondi Vanguard. 

 

Cosa hanno in comune il New York Times e la maggior parte degli altri grandi media con Big Pharma?
Risposta: sono in gran parte di proprietà di 
BlackRock e Vanguard Group, le due più grandi società di gestione patrimoniale al mondo.
Inoltre, si scopre che queste due società formano un monopolio segreto che possiede quasi tutto il resto a cui puoi pensare.
Come riportato nel video in alto: 

“Le azioni delle più grandi società del mondo sono di proprietà degli stessi investitori istituzionali.  Si possiedono tutti a vicenda. Ciò significa che i marchi “concorrenti”, come Coca Cola e Pepsi, non sono affatto concorrenti, dal momento che le loro azioni sono di proprietà delle stesse società di investimento, fondi di investimento, compagnie assicurative, banche e, in alcuni casi, governi. 

“Gli investitori più piccoli sono di proprietà di investitori più grandi. Questi sono di proprietà di investitori ancora più grandi. La parte superiore visibile di questa piramide mostra solo due società i cui nomi abbiamo visto spesso: Vanguard e BlackRock. 

“Il potere di queste due società va oltre la vostra immaginazione. Non solo possiedono gran parte delle azioni di quasi tutte le grandi società, ma anche le azioni degli altri investitori in quelle società. Questo dà loro un monopolio completo. 

“Un rapporto Bloomberg afferma che entrambe queste società nell’anno 2028, insieme avranno investimenti per un importo di 20 trilioni di dollari. Ciò significa che possederanno quasi tutto.’” 

Che cos’è Vanguard? 

La parola “avanguardia” significa “la posizione più avanzata in un esercito o una flotta che avanza in battaglia” e/o “una tendenza o movimento che propugna o attua nuove idee o nuovi modi espressivi, in contrasto, apparente o effettivo, con la tradizione e il gusto corrente”.  Entrambe sono descrizioni appropriate di questo colosso globale, di proprietà di globalisti che spingono per un Grande Reset, il cui nucleo è il trasferimento di ricchezza e proprietà dalle mani di molti, alle mani di pochissimi. 

È interessante notare che Vanguard è, a partire da marzo 2021, la maggiore azionista di  BlackRock. Vanguard stessa, d’altra parte, ha una struttura aziendale “unica” che rende più difficile riconoscere la sua vera proprietà. È di proprietà dei suoi vari fondi, che a loro volta sono di proprietà degli azionisti.
A parte questi azionisti, non ha 
investitori esterni e non è quotata in borsa. Come riportato nel video linkato: 

“L’élite che possiede Vanguard apparentemente non ama essere sotto i riflettori, ma ovviamente non può nascondersi da chi è disposto a scavare. I rapporti di Oxfam e Bloomberg dicono che l’1% del mondo, insieme, possiede più soldi dell’altro 99%. Ancora peggio, Oxfam afferma che l’82% di tutti i soldi guadagnati nel 2017 è andato a questo 1%. 

“In altre parole, queste due società di investimento, Vanguard e BlackRock, detengono il monopolio in tutti i settori del mondo e, a loro volta, sono di proprietà delle famiglie più ricche del mondo, alcune delle quali sono altezze reali, tutte famiglie ricchissime da prima della rivoluzione industriale”. 

Mentre ci sarebbe voluto tempo per vagliare tutti i fondi di Vanguard per identificare i singoli azionisti, e quindi i proprietari di Vanguard, un rapido sguardo suggerisce che la Rothschild Investment Corp e la Edmond De Rothschild Holding siano due di questi soggetti. Tenete a mente il nome Rothschild mentre leggete, poiché verrà menzionato di nuovo in seguito. 

Il video qui sopra identifica anche la famiglia italiana Orsini, la famiglia americana Bush, la famiglia reale britannica, la famiglia Du Pont, i Morgan, i Vanderbilt e i Rockefeller, come proprietari di Vanguard. 

 


BlackRock/Vanguard possiede Big Pharma 

Secondo Simply Wall Street, nel febbraio 2020, BlackRock e Vanguard erano i due maggiori azionisti di GlaxoSmithKline, rispettivamente con il 7% e il 3,5% delle azioni. In Pfizer, la proprietà è invertita, con Vanguard come investitore principale e BlackRock come secondo azionista. 

Top owners of Pfizer Inc.

Tenete presente che i rapporti di proprietà delle azioni possono cambiare in qualsiasi momento, poiché le aziende acquistano e vendono regolarmente, quindi non fissatevi sulle percentuali.
Il nocciolo della questione è che BlackRock e Vanguard, individualmente e insieme, possiedono, in ogni dato momento,  abbastanza azioni da poter dire che controllano sia 
Big Pharma che i media mainstream. 

Perché è importante? È importante perché le aziende farmaceutiche stanno guidando le risposte COVID-19 – che, finora, hanno messo in pericolo piuttosto che ottimizzare la salute pubblica – e i media mainstream sono stati complici volenterosi nel diffondere la loro propaganda, una falsa narrativa ufficiale che fin  dall’inizio conduce il pubblico fuori strada e alimenta la paura basata sulla menzogna. 

Per avere qualche possibilità di raddrizzare questa situazione, dobbiamo capire chi sono gli attori centrali, da dove provengono i dettami dannosi e soprattutto perché queste false narrazioni vengono create. 

Come notato nel rapporto di Global Justice Now  “The Horrible History of Big Pharma”del  dicembre 2020, semplicemente non possiamo permettere alle aziende farmaceutiche – “che hanno una lunga esperienza nel dare priorità al profitto aziendale rispetto alla salute delle persone” – di continuare a dettare le risposte al COVID-19 . 

In quel rapporto si riesamina la vergognosa storia delle sette principali aziende farmaceutiche del mondo che ora stanno sviluppando e producendo farmaci e “vaccini” basati su geni contro il COVID-19, mentre i media tradizionali hanno contribuito a sopprimere le informazioni sui farmaci più vecchi già disponibili che hanno dimostrato di avere un alto grado di efficacia contro l’infezione. 

BlackRock/Vanguard possiedono i media 

Per quanto riguarda il New York Times, dal maggio 2021 BlackRock è il suo secondo azionista più grande con il 7,43% delle azioni totali, subito dopo The Vanguard Group, che detiene la quota maggiore (8,11%). 

Oltre al New York Times, Vanguard e BlackRock sono anche i due principali proprietari di Time Warner, Comcast, Disney e News Corp, quattro delle sei società di media che controllano oltre il 90% del panorama dei media statunitensi . 

Inutile dire che se hai il controllo di così tante testate giornalistiche, puoi controllare intere nazioni attraverso una propaganda centralizzata accuratamente orchestrata e organizzata, travestita da giornalismo . 

BlackRock-and-Vanguard own the media.

Se vi gira già la testa, non siete soli. È difficile descrivere in modo lineare relazioni circolari e strettamente intrecciate. Il mondo della proprietà aziendale è labirintico, tutti sembrano possedere tutti, in una certa misura. 

Tuttavia, il messaggio chiave da portare a casa è che due società si distinguono da tutte le altre, e cioè BlackRock e Vanguard. Insieme, formano un monopolio nascosto sulle proprietà globali e, attraverso la loro influenza sui nostri media mainstream, hanno il potere di manipolare e controllare gran parte dell’economia e degli eventi mondiali, in pratica condizionano il modo in cui il mondo vede tutto. 

Considerando che BlackRock nel 2018 ha annunciato di avere “aspettative sociali” dalle aziende in cui investe, il suo potenziale ruolo di hub centrale del Great Reset e il piano “build back better” [ricostruire meglio] non possono essere trascurati. 

Aggiungete a queste informazioni che “minano la concorrenza attraverso il possesso di azioni in società concorrenti” e “offusca i confini tra capitale privato e affari governativi lavorando a stretto contatto con i regolatori”, e troverete difficile non vedere come BlackRock/Vanguard e i loro proprietari globalisti potrebbero essere in grado di facilitare il Grande Reset e la cosiddetta rivoluzione “verde”, entrambi parte dello stesso schema di furto di ricchezza. 

BlackRock e Vanguard possiedono il mondo 

 

Questa affermazione diventerà ancora più chiara una volta che vi renderete conto che l’influenza di questo duo non è limitata a Big Pharma e ai media. È importante sottolineare che BlackRock lavora anche a stretto contatto con le banche centrali di tutto il mondo, inclusa la Federal Reserve degli Stati Uniti, che è un’entità privata, non federale. Presta denaro alla banca centrale, per cui funge anche da consulente, e sviluppa il software della banca centrale. 

BlackRock/Vanguard possiedono anche azioni di un lungo elenco di altre società, tra cui Microsoft, Apple,  Amazon, Facebook e Alphabet Inc. [NDT: Alphabet è il conglomerato delle aziende di Google, che si occupano di tecnologia,  biotecnologie, investimenti finanziari e ricerca].  Come illustrato nel grafico delle proprietà di BlackRock e Vanguard qui di seguito, presentato originariamente nell’articolo “These Three Firms Own Corporate America” (Queste tre aziende possiedono le corporation americane) pubblicato su The Conversation nel 2017queste sono talmente tante che sarebbe quasi impossibile elencarle tutte. 

BlackRock e Vanguard hanno la proprietà di circa 1.600 aziende americane, che nel 2015 hanno registrato un fatturato di 9,1 trilioni di dollari. Quando si aggiunge il terzo più grande proprietario globale, State Street, la loro proprietà combinata comprende quasi il 90% di tutte le società S&P 500. 

Blackrock and Vanguard ownership

Un monopolio globale di cui pochi sanno nulla 

Per scoprire l’influenza dominante di BlackRock e Vanguard nel mercato globale, assicuratevi di guardare il video di 45 minuti presente all’inizio di questo articolo. Fornisce un riepilogo completo della rete monopolistica nascosta delle società di proprietà di Vanguard e BlackRock e del loro ruolo nel Grande Reset. Un secondo video molto più breve (qua sopra) offre un’ulteriore revisione di queste informazioni. 

Come possiamo legare BlackRock/Vanguard – e le famiglie globaliste che li possiedono – al Grande Reset?  Salvo il caso improbabile di una confessione pubblica, dobbiamo esaminare le relazioni tra queste gigantesche società di proprietà dei globalisti e considerare l’influenza che possono esercitare attraverso tali relazioni.  Come notato da Lew Rockwell: 

“Quando Lynn Forester de Rothschild vuole che gli Stati Uniti siano un paese a partito unico (come la Cina) e non vuole che negli Stati Uniti vengano approvate leggi sull’identificazione degli elettori, in modo che possano essere perpetrate più frodi elettorali per raggiungere questo scopo, cosa fa?  

“Fa una teleconferenza con i 100 più importanti amministratori delegati del mondo e dice loro di denunciare pubblicamente come ‘restrittiva del diritto di voto’, l’approvazione di una legge anticorruzione della Georgia e ordina ai suoi devoti amministratori delegati di boicottare lo Stato della Georgia, come abbiamo visto con Coca- Cola e la Major League Baseball e persino la star di Hollywood, Will Smith. 

“In questa teleconferenza vediamo le sfumature del Grande Reset, dell’Agenda 2030, del Nuovo Ordine Mondiale.
Le Nazioni Unite vogliono assicurarsi, (così come il fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum,  Klaus Schwab), che nel 2030 povertà, fame, inquinamento e malattie non affliggeranno più la Terra.
 

“Per raggiungere questo obiettivo, l’ONU vuole che le tasse nei paesi occidentali siano utilizzate dalle mega Corporation dell’élite per creare una società nuova di zecca. Per questo progetto, l’ONU afferma che abbiamo bisogno di un governo mondiale, ovvero l’ONU stessa”. 

Come ho recensito in molti articoli precedenti, sembra abbastanza chiaro che la pandemia di COVID-19 sia stata orchestrata per portare a questo Nuovo Ordine Mondiale - il Grande Reset – e il video di 45 minuti presente nella parte superiore dell’articolo assolve bene il compito di spiegare come è stato fatto. E al centro di tutto, il “cuore” verso cui confluiscono tutti i flussi di ricchezza globale, troviamo BlackRock e Vanguard. 

Dr. Joseph Mercola

Fonte

Tradotto dall’inglese da Diana Ambanelli per LiberoPensare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Ti potrebbero interessare:

it_IT

Accedi al sito